ART COUNSELING

Reading Time: 2 minutes
Il Counseling a mediazione artistica consente di aprire un dialogo diretto con le proprie emozioni.
Questo comprende l’insieme di tecniche e di metodologie che utilizzano le attività artistiche come disegno, pittura, musica, danza, teatro,  costruzione e narrazione di storie e racconti come mezzi finalizzati al recupero ed alla crescita della persona nella sfera emotiva, affettiva e relazionale. E’ un intervento che consente all’individuo di prendere coscienza delle suoi sentimenti rispetto a sé stesso, a persone e situazioni con le quali si interfaccia, si sviluppa in un percorso di incontri che possono essere individuali e di gruppo. L’art counseling così intesa si fonda sul presupposto che il processo creativo messo in atto nel fare arte produce benessere, consapevolezza, catarsi, autoproduttività creativa, attiva risorse interne che favoriscono la  salute e migliorano la qualità della vita. Attraverso l’espressione artistica facilitata da un counselor è possibile portare fuori dal proprio mondo interiore la consapevolezza di un sé più nascosto e timido in modo da scoprirsi poi più in grado di affrontare la vita.  Essa utilizza le potenzialità, che possiede ogni persona, di elaborare creativamente tutte quelle sensazioni che non si riescono a far emergere con le parole e nei contesti quotidiani. Per mezzo dell’azione creativa l’immagine interna diventa immagine esterna, visibile e condivisibile e comunica all’altro il proprio mondo interiore emotivo e cognitivo.
Un percorso affascinante che tutti dovrebbero provare!

 

Per  un’immagine sana di noi stessi bisogna ricordarsi di ritrovare il bambino che è dentro di noi e aiutarlo ad esprimersi. In questo modo tornerà ad essere fiero di sé. Quando una persona inizia la ricerca della propria anima, quella persona può cambiare. E quando lei cambia, tutto il mondo cambia.

 
WhatsApp chat