Cosa sono ?

È una metodologia di origine sistemica che porta alla luce le possibili cause di una malattia, di una difficoltà nel rapporto in famiglia, o nella coppia o di qualcosa che ostacola il successo nel lavoro e nella vita in generale.

Prendere atto di quello che sono le proprie dinamiche familiari da inizio a un profondo cambiamento in noi e in tutta la nostra famiglia.

Onorando la madre e il padre e tutti i nostri avi rendiamo onore alla nostra vita e alla vita stessa, questo ci da modo di riconnetterci alle energie dei nostri avi e di far risplendere la nostra vita rendendo i nostri desideri raggiungibili.

Considera la famiglia un sistema, ogni membro della famiglia è connesso costantemente su più livelli con gli altri, insieme si comportano come un unico organismo.

Per mantenersi in vita questo sistema segue delle proprie regole, ma non sempre sono quelle piú sane per gli individui che ne fanno parte.

Le Costellazioni Familiari possono essere utilizzate ovunque si sia formato un sistema. Ovvero un campo morfogenetico in cui l’esistenza del campo stessa è dovuta all’interconnessione degli elementi che formano quel sistema. La nostra famiglia è un sistema. Rappresentare la propria famiglia o fare da rappresentanti in altre costellazioni è un’esperienza che crea profondi cambiamenti in noi come individui e nel sistema a cui apparteniamo.

A cosa servono ?

Servono a innescare un profondo cambiamento in noi al fine di migliorare la qualità della vita, attraverso la presa di coscienza di quello che sono le proprie dinamiche familiari nascoste e i segreti celati dietro.

Come funzionano?

Nelle costellazioni familiari viene scelto tra il gruppo dei partecipanti un rappresentante per la persona che desidera fare chiarezza su qualcosa, una relazione sentimentale o familiare. Il rappresentante ha pochissime informazioni sull’argomento, non appena viene messo in scena, entra in contatto con un altro mondo spirituale e viene rapito da un movimento che deve solo assecondare. Se il rappresentante guarda da una parte, il conduttore può mettere una persona li dove guarda il rappresentante. Se invece il rappresentante guarda a terra il conduttore può mettere una persona a terra nel punto dove il rappresentante guarda.

In questo modo avviene la rappresentazione. Anche se i rappresentanti vengono presi da un movimento, per esempio uno piange o si avvicina ad un’altro rappresentante, tutto si svolge come se fosse mosso da una mano esterna. Anche chi assiste alla costellazione si sente coinvolto.

Questo movimento proviene da una forza elettromagnetica che si crea dagli attori che stanno interpretando in quel momento il sistema, una dimensione sottile e spirituale, quello che possiamo fare e assecondarlo senza intervenire con desideri e obbiettivi personali, permettendogli semplicemente di agire attraverso di noi.